logo2-prosusa

Associazione Pro Susa 

 
logounplinazionale

Associazione Pro Susa - Corso Inghilterra, 39 - 10059 Susa ( To) Tel. 3393675981

__________________________________________________________

associazioneprosusa@gmail.com    - www.associazioneprosusa.flazio.com

p.iva 09597770016

Ricordare il Passato, vivere il Presente, progettare il Futuro

facebook
twitter
youtube
eee3

Il sito è stato trasferito

al nuovo indirizzo www.associazioneprosusa.it

GRUPPO FOLKLORISTICO PRO SUSA 
GGGGFIGGFGFF
Il gruppo folkloristico PRO SUSA è nato nel 1957 e consta di una trentina di elementi tra danzatori e musicanti, per la maggior parte ragazzi giovani, desiderosi di portare per il mondo i costumi e le tradizioni della Valle di Susa.
Costumi, tradizioni e leggende sono stati tradotti in danza utilizzando musiche popolari piemontesi.
Nel repertorio troviamo danze tipiche della Valle di Susa, danze conosciute in tutto il Piemonte e danze simboliche molto antiche, di origine contadina, o di stampo nobiliare quando si ricordano le feste che si davano al Castello della Marchesa di Susa.
Il successo di questo gruppo e le conseguenti continue richieste di partecipazione a Festival del Folklore in tutta Europa, vanno ricercate nella perfezione dell'esecuzione, frutto di assidue prove, nella bravura del gruppo musicale, nella simpatica vivacità dei componenti e, non ultimo, nei costumi indossati che sono la riproduzione di abiti risalenti al XVIII secolo, ricostruiti sulla base di vecchie stampe ritrovate nell'Archivio del Comune di Susa


Costume Femminile Il costume femminile riproduce l'abito indossato dalle spose. E' un abito bianco con una greca di nastri di velluto rosso che anticamente indicavano, con il loro numero, la consistenza della dote. Il grembiule è rosso e lo scialle varia da costume a costume. La cuffia ed il colletto sono in pizzo bianco inamidato. Fanno parte del costume anche un paio di mutandoni bianchi ed un nastro di velluto nero che regge una croce dorata, chiuso al collo da un fermaglio a forma di stella alpina, recante l'immagine della Madonna del Rocciamelone, figura sacra che sorge sul monte dominante la Città di Susa. 

Costume Maschile Il costume maschile riproduce l'abbigliamento dei postiglioni delle carrozze che percorrevano la linea da Susa al valico del Moncenisio. Consta di un abito di velluto blu composto da giacca doppio petto e da pantaloni lunghi fin sotto il ginocchio, stretti in vita da una fascia rossa. Camicia bianca con fiocco rosso, calzettoni a righe bianche e rosse e cappello nero con nastro rosso e fibbia, completano il costume